Disturbi sessuali

FEMMINILI

1. Disfunzione sessuale generale, detta anche frigidità
2. Disfunzione orgasmica o anorgasmia
3. Vaginismo

MASCHILI

1. Disfunzione erettiva, detta anche impotenza
2. Eiaculazione precoce

 

DISFUNZIONI SESSUALI FEMMINILI

Disfunzione sessuale generale, disfunzione orgasmica, vaginismo, anestesia sessuale.
Tutte queste sindromi hanno, secondo la Kaplan , delle comuni e remote cause psicologiche.
Secondo la Kaplan , le disfunzioni sessuali femminili non sono state chiarite del tutto (contrariamente a quelle maschili). Un esempio di ciò, lo troviamo nella definizione di “Frigidità”, confusa e spesso usata per indicare sia inibizioni della reazione sessuale femminile, sia la mancanza assoluta di reattività e sensazioni erotiche, sia i gradi minori di inibizione orgasmica.

Un altro esempio è caratterizzato dall’affermazione, inesatta e negativa, che la donna sofferente di una inibizione sessuale è necessariamente fredda e ostile nei confronti degli uomini.
In realtà le donne che soffrono di una disfunzione sessuale sono spesso calde e reattive (Kaplan, 1974).

Possiamo così distinguere, brevemente, queste sindromi:

DISFUNZIONE SESSUALE GENERALE O FRIGIDITA’

Frigidità è un termine generico e negativamente connotato usato per indicare diverse problematiche legate all’eccitamento sessuale, specificamente con riferimento alla donna. La frigidità, nella donna, consisterebbe nello scarso interesse mostrato per l’attività sessuale, prescindendo dalle motivazioni fisiche, psicologiche o relazionali sottese a questo mancato interesse.
E’ presente una carenza di sensazioni erotiche, la vagina non si lubrifica, non si espande e non si verifica la formazione della piattaforma orgasmica.

DISFUNZIONE ORGASMICA O ANORGASMIA

Con il termine anorgasmia si indica l’impossibilità di raggiungere l’ orgasmo. Essa può essere indotta da sostanze psicotrope (droghe o farmaci) oppure avere un’origine psicologica.
Molto diffusa tra le donne. In genere queste donne sono sessualmente attive: amano, provano sensazioni erotiche, hanno lubrificazioni, e mostrano un normale inturgidimento genitale. Solo non riescono a raggiungere l’orgasmo, presentando una difficoltà variabile.

VAGINISMO

E’ la condizione in cui la vagina si “serra” in modo involontario impedendo il rapporto sessuale. Ciò è dovuto alla contrazione involontaria dei muscoli perineali che circondano il terzo esterno della vagina. L’intensità della contrazione può a volte provocare dolore a causa della sua intensità e durata. Le vaginismiche sono spesso sessualmente reattive e orgasmiche dietro stimolazione clitoridea.
Frequentemente le donne che presentano vaginismo possono presentare alcune delle seguenti caratteristiche: personalità fobica, tendenza all’ipercontrollo, poca familiarità con l’anatomia dei propri organi genitali, sensi di colpa, paura degli uomini, forte conflittualità con il partner, paura di lasciarsi andare, ma generalmente risultano globalmente equilibrate. In alcuni casi si tratta di un disturbo funzionale a qualche problema di coppia, al mantenimento di un equilibrio.

ANESTESIA SESSUALE

Queste donne non hanno reazioni alla stimolazione del clitoride e difficilmente si rendono conto che il pene è stato introdotto in vagina. Contrariamente alle precedenti disfunzioni, considerate come psicosomatiche, questo disturbo è considerato come una forma di nevrosi.

 

Le cause di tutte queste sindromi, possono essere di natura organica come ad es. sclerosi multipla, diabete in forma avanzata, malattie endocrine, uso di farmaci e droghe, aderenze clitoridee ecc.ecc.
Le cause psicologiche sono molteplici: conflitti inconsci sulla sessualità, conflitti sul ruolo della donna, sulla dipendenza e indipendenza, sull’attività e passività, vergogna, colpa e paura dovute ad un’educazione repressiva, paura per gli uomini, paura di perdere il controllo (spectatoring), paura del rifiuto e dell’abbandono, relazione coniugale competitiva e ostile e gravi psicopatologie di vario tipo.
I diversi modi di difesa da questi conflitti determinano il tipo di disfunzione sessuale. Le conseguenti forze patogene che ne derivano, sono specifiche per ognuna di queste sindromi.

 

DISFUNZIONI SESSUALI MASCHILI

L’IMPOTENZA: disturbo maschile dell’erezione.
L’impotenza, intesa come “incapacita’ dell’uomo nel raggiungere e mantenere l’erezione, al fine di iniziare e portare a termine con soddisfazione il rapporto sessuale”, é il sintomo di una alterazione organica o di natura psicologica del meccanismo erettivo. Colpisce circa l’8 -10 % della popolazione maschile tra i 18 e i 60 anni ed è un sintomo sempre risolvibile alle soglie del terzo millennio.

EICULAZIONE PRECOCE
L’eiaculazione precoce è l’eiaculazione che avviene prima che il paziente abbia toccato la sua partner; e/o prima che abbia penetrato la sua partner; e/o in breve tempo dopo l’inserimento del pene.
Non è possibile quantizzare questo “tempo breve” scientificamente; certamente è un tempo tale da non consentire alla partner del paziente di raggiungere l’orgasmo.

 

COME RISOLVERE QUESTI PROBLEMI

E’ possibile risolvere o ridurre questi disturbi, fare in modo che non siano più così invalidanti, attraverso la revisione delle cause storiche, cioè quelle che realmente hanno dato origine a questi forti vincoli. Attraverso una revisione intrapsichica dell’individuo, si può ritornare sui turbamenti del passato, infantile, adolescenziale, alimentati ancora da conflitti mai sedati, che espletano nel presente, e non ci permettono di appagarci nella vita.

Uno strumento molto efficace è l’ipnosi regressiva che permette di effettuare una ristrutturazione personale in tempi relativamente brevi, ci permette di scoprire gli antefatti ossia le cause che sono responsabili del conflitti interiori, liberandone le emozioni negative rimaste compresse, così da ridurre il condizionamento opprimente dei vincoli, origine del disturbo della sessualità.

Telefonare al 334.320.97.96 per prenotare direttamente un incontro.
Un colloquio personale con lo Psicologo Valter Gentili per valutare il caso e conoscere le potenzialità offerte dalla Psicologia Analogica e dall’Ipnosi Regressiva.

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy. Info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi