Dimagrimento

Obesità, abbuffate compulsive, vomiting (mangiare e vomitare), mangiare piccole dosi di cibo in continuazione, dieta da fame perpetua, difficoltà a mantenere una dieta, sono disturbi in continuo aumento.
L’ipnosi regressiva dinamica è utile a ritrovare la fiducia in se stessi, rafforzare la forza di volontà per il mantenimento della dieta, sconfiggere le nevrosi da cibo.

Non avete la forza di iniziare una dieta o di portarla a termine? Sono tante le persone (donne soprattutto) che hanno tentato senza successo una dieta dimagrante. Le difficoltà che incontrano le persone ad affrontare una dieta sono di due tipi: o non riescono ad osservarla perchè colti da improvvisi raptus mangerecci o, pur mangiando poco, non calano di peso a causa di un metabolismo alterato. In entrambi i casi non basta la buona volontà ma occorre agire anche a un livello più profondo.

Non è una novità che la società italiana si trova a competere con le nevrosi del mangiare. numerose sono le riviste che si occupano di questo argomento: ma che succede quando si sa tutto o quasi di come ci si dovrebbe comportare a tavola, e fuori orario pasti, ma per qualche misterioso motivo non ci si riesce?

La nevrosi del mangiare è caratterizzata dal fatto di non seguire una dieta o un comportamento alimentare autoregolato, anche dopo continui e ripetuti tentativi e dal fatto che questo comportamento genera problemi di linea estetica e/o problemi di salute e/o obesità. E’ un vero e proprio comportamento compulsivo, caratterizzato dal pensiero che dopo aver mangiato la persona prende atto di non riuscire a controllarsi, generandosi in lei/lui un momento di insoddisfazione e di angoscia per non essere stata anche questa volta “moderata nel soddisfare l’appetito” come ci si era preposti.

A volte si è portati a mangiare anche senza appetito. La nevrosi del mangiare ha in comune con la bulimia l’idea frequente di pensare al cibo come “irrinunciabile evento gratificante e penalizzante” a cui non si riesce a contenere mediante una dieta, unito al pensiero e desiderio costante di voler dimagrire con la presa atto di non riuscirvi.

L’alimentazione è soggetta ad abitudini molto radicate che non possono essere modificate facilmente, spesso sono inquietudini e ansie che si tende ad acquietare attraverso il cibo. Senza dimenticare il piacere che il cibo ci procura. Tutto questo si oppone ai tentativi delle persone di cambiare le proprie abitudini e preferenze alimentari.

Il problema vero quindi (e la soluzione) è rappresentata dal riuscire a dirottare l’inconscio della persona, dal binomio che mangiare è uguale a gratificazione appagante, chiudendo questo errato modo di affrontare un problema di inquietudine.
Il soggetto deve quindi stimolare la sua forza interiore “il suo inconscio” affinché collabori al cambiamento delle consuetudini alimentari.

Come può lo psicologo aiutare una persona a dimagrire con l’ipnosi?

Grazie alle procedure di ipnosi regressiva dinamica si fanno emergere le risorse psicologiche già presenti a livello profondo, che di solito non si sa di possedere. Si va alla ricerca delle cause inconsce e quindi di quei conflitti non risolti vissuti nell’infanzia/adolescenza o altro periodo che sono causa di ansie, inquietudini, insoddisfazioni di oggi e che spingono la persona a ricercare l’appagamento attraverso il cibo. Subito dopo, però, si attiva il senso di colpa per non essere stati in grado di mantenere l’impegno con se stessi.

L’ipnosi regressiva dinamica per sconfiggere le nevrosi da cibo.

Con questo metodo è il paziente stesso che orienta lo psicologo verso la corretta identificazione della causa del proprio malessere, “l’antefatto” e a scoprire il periodo in cui si è verificato l’evento traumatico che è causa del rapporto compulsivo con il cibo. Egli potrà ricordare fatti ed eventi rimossi per riportarli a coscienza, così da ridurne gli effetti fino a cancellarli. Potrà riportarli definitivamente in superficie permettendo così alla razionalità di digerirli e disintegrarli nel loro contenuto di dolore.

Il soggetto, sottoponendosi a seduta ipnotica, non avverte più quello smodato bisogno di mangiare, segue una dieta con serenità, perchè riceve dall’induzione ipnotica quegli stimoli emotivi che prima si procurava solo mangiando disordinatamente e pentendosene subito dopo, così da rafforzare il problema.

Durante la trans ipnotica, leggera e cosciente, si accosteranno codici negativi agli elementi ipercalorici per imparare a dire NO, ricordando che non abbuffarsi è una vittoria non una punizione. Rapidamente, senza sforzo e senza soffrire, la persona inizierà a perdere i primi chili attivando una tonificante rieducazione alimentare. Successivamente sarà possibile ridurre l’influenza negativa della causa patologica che fa accumulare massa corporea sino a sopprimerla e cancellarla del tutto.

 Telefonare al 334.320.97.96 per prenotare direttamente un incontro.
Un colloquio personale con lo Psicologo Valter Gentili per valutare il caso e conoscere le potenzialità offerte dalla Psicologia Analogica e dall’Ipnosi Regressiva.

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy. Info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi